SOW&JOY, la canna delle api

SOW&JOY, la canna delle api

Presso Van Nifterik Holland b.v., amiamo il bambù. Cerchiamo sempre di far appassionare anche gli altri quanto noi. In questo blog scoprirete perché, poiché abbiamo messo in fila i fatti di bambù più divertenti.

Una foresta di bambù senza alberi

Prima domanda: Il bambù è una pianta, una messe o una foresta? Anche se molti parlano spesso di “foreste di bambù”, il bambù non è un albero. Il bambù fa parte della famiglia delle graminacee delle Poaceae. Quindi è un tipo di arbusto. Ma è una specie cespugliosa molto particolare, perché il bambù è il tipo più grande di arbusto e l’unica specie cespugliosa che può crescere in una foresta.

Veloce, più veloce, velocissimo

Che il bambù sia un tipo di pianta non è l’unica cosa interessante. Infatti sapevi che il bambù è la pianta a crescita più rapida sulla terra? La velocità media di crescita è di 5-20 cm al giorno. Ma ci sono anche casi eccezionali. Ad esempio, ‘specific bamboo type’ ha stabilito un nuovo Record Mondiale. Questo bambù cresceva non meno di 91 cm al giorno. Sono quasi 4 cm all’ora, con una velocità media di 0.00003km/h! La lunghezza del bambù può variare da pochi centimetri fino a 40 metri.

Elegante e caldo

In totale sono stati attestati oltre 1575 tipi di bambù. Questi provengono da 111 specie diverse. Crescono bene nei climi tropicali e subtropicali, quindi sono diffusi in Africa, Asia, Australia e Sud America. Presso Van Nifterik Holland b.v. Importiamo il nostro bambù dalla Cina (Asia).

Bambù contro legno

Il bambù è sostenibile. Questo perché il bambù può essere raccolto per la produzione già dopo 3-6 anni. E poi dalle radici che restano può ricresce un nuovo bambù. Grazie a questa rapida crescita, è possibile prevenirne la deforestazione. Al contrario del legno, che può impiegare fino a 20 anni per crescere completamente. Inoltre il bambù può assorbire 200 tonnellate di emissioni di CO2 per ettaro all’anno, mentre gli alberi assorbono 15 tonnellate di emissioni di CO2 per ettaro all’anno. Inoltre il bambù produce il 35% in più di ossigeno rispetto agli alberi.

Ultimo, ma non meno importante

L’ultimo (e forse anche il più importante) motivo per cui siamo fan così appassionati del bambù è la diversità delle sue proprietà. Il bambù è leggero, è più forte dell’acciaio ed è molto flessibile. Quindi per noi è il materiale perfetto con cui lavorare. Il nostro team di innovazione si impegna costantemente ogni giorno per creare nuovi prodotti di bambù in diverse forme e dimensioni. Sei curioso di sapere se il bambù è la soluzione perfetta anche per te? Puoi contattarci facilmente qui.

 

Fatti sulla foresta di bambù

Categoria:

Notizia